Azienda

Logo storicoLa “PESCI” nasce nel 1860 a Sant’Agostino (Ferrara) da una intuizione dei fratelli Carlo e Fidenzio Pesci che combina l’esperienza nella lavorazione del ferro ad una esigenza agricola locale di disporre di attrezzi che permettano una maggiore resa nella coltivazione dei terreni.
Iniziano pertanto a fabbricare artigianalmente aratri la cui ottima fattura fa si che le richieste aumentino in continuazione, stimolando e rafforzando l’attività produttiva.

AratroInizia così un sinonimo inscindibile “PESCI”/QUALITY che ancora oggi contraddistingue i nostri prodotti.

Le cose procedono egregiamente fino al dopoguerra, anno in cui l’azienda viene trasferita a CENTO (Ferrara) dove inizia la trasformazione dei propri prodotti.

Sono gli anni in cui l’agricoltura ha bisogno del sostegno delle idee e delle capacità industriali per sviluppare coltivazioni intensive per lo sfruttamento dei fertili terreni.

Vengono analizzate le esigenze degli operatori trasformando le aspettative in realtà con la produzione di aratri idonei a tutti gli impieghi con profondità di scavo fino a mt. 1,30 e con l’innovativo impiego di dispositivi pneumatici per il controllo delle operazioni.
Si allarga pure la cerchia della produzione inserendo gebiatori frangizolle, rulli ecc.

La corsa è inarrestabile, dalla Pianura Padana, dalla Maremma, dall’Agro Pontino piovono continue richieste di forniture che fanno decollare in modo vertiginoso la Società.

EC/4Sede storicaCon il 1958 si entra nel campo dell’idraulica di sollevamento.
Una esigenza fortemente sentita dagli agricoltori era di avere un attrezzo in grado di movimentare la barbabietole che in quegli anni costituivano una delle nuove produzioni maggiormente remunerative sul mercato agricolo.

Viene iniziata la produzione dei caricatori/escavatori da applicarsi ai trattori dal tipo EC/3 fino al tipo EC/8 differenziati tra loro dalle varie capacità di sollevamento.

Svolta storica

Il 1969 segna l’inizio dell’era che a tutt’oggi caratterizza la produzione della “PESCI”.
La rivoluzione industriale trasforma l’economia nazionale da agraria ad industriale e la cosa viene percepita dai figli di Carlo che abbandonano il settore agricolo e si indirizzano al settore industriale.

P4Geometria particolareL’esperienza nell’idraulica è già fortemente acquisita, il settore del sollevamento conosciuto, fu quindi naturale l’inserimento nel settore delle gru da sollevamento, all’epoca ancora allo stato embrionale.

Viene concepita una geometria particolare che esalta il sollevamento a strappo con grosse capacità di carico cosa che il mercato apprezza rispondendo positivamente alla nuova idea.

Viene introdotto il primo modello P4 a cui farà seguito una gamma completa fino al modello P60000.

Il settore dell’elettrificazione scopre a predilige i prodotti “PESCI”, divenendo ben presto un elemento cardine nel novero della clientela.

 

GruGruOggi la “PESCI” ha trasferito la sua produzione di gru idrauliche su autocarri a Castel Bolognese in provincia di Ravenna, ed annovera una gamma tra le più complete del mercato, con modelli di gru industriali da 2,5 a 92,5 txm, di gru specifiche a braccio corto e con braccio secondario in linea, gamma storica tipica di questo marchio (gamma SPE con modelli da 9 a 56 txm), gru forestali e per recycling con modelli da 7 a 16 txm, gru marine da 4 a 17 txm, gru specifiche LP per il mercato nordamericano e caricatori forestali, accessoriabili sia con benna di scavo, che con pinza per tronchi o trivella di perforazione, da montare su trattori agricoli/forestali o veicoli industriali fuoristrada (gamma AS 510, 530).

“PESCI” oggi è un’azienda certificata ISO 2001, che esporta in tutto il mondo, laddove viene richiesta, oltre al prodotto, anche una qualità eccellente ed un servizio rapido e competente.